I 6 migliori plugin di traduzione per WordPress 2022

Sebbene l’inglese rimanga la lingua scritta più comune online, puoi raggiungere milioni di utenti Internet internazionali traducendo i tuoi contenuti in altre lingue.

I plugin di traduzione di WordPress sono un modo conveniente per pubblicare contenuti in più lingue e sono disponibili molte fantastiche soluzioni di traduzione gratuite e premium.

In questo articolo, vorrei condividere con voi i migliori plugin di traduzione per WordPress sul mercato.

1. Weglot

Servizio di traduzione Weglot

Weglot è un servizio di traduzione online che si integra con WordPress, Shopify, Squarespace, Magento e molte altre piattaforme. L’azienda ha clienti come Microsoft, Sennheiser e Polaroid.

Lanciato in Francia nel 2016, Weglot è un servizio di traduzione premium. Sebbene sia disponibile un piano gratuito per Weglot, poiché è limitato a 2.000 parole tradotte e 2.000 visualizzazioni di pagina tradotte al mese, è davvero pratico utilizzare questo piano solo per testare il servizio.

Weglot può tradurre automaticamente i tuoi contenuti in oltre 100 lingue. L’azienda utilizza Microsoft, DeepL, Google e Yandex per generare traduzioni.

Vedrai le tue traduzioni su Weglot.com. Tu e il tuo team potete apportare manualmente modifiche alle traduzioni automatiche da qui. Puoi anche richiedere una traduzione professionale a un costo aggiuntivo.

la pagina delle traduzioni

I visitatori del sito web possono facilmente passare dalla tua pagina originale a quella tradotta. Puoi anche reindirizzare i visitatori alla lingua corretta in base alle impostazioni della lingua del tuo browser.

Weglot supporta la SEO multilingue, il che significa che anche i metadati delle pagine, i collegamenti ai menu, le intestazioni e altri elementi di progettazione vengono tradotti. Tutte le pagine tradotte verranno indicizzate dai motori di ricerca.

Pagina tradotta sul sito web

Il plug-in Weglot WordPress ti aiuta a integrare Weglot nel tuo sito Web WordPress.

Nella pagina delle impostazioni principali, devi inserire la tua chiave API Weglot, impostare la lingua in cui sono pubblicati i tuoi contenuti e selezionare le lingue in cui vuoi tradurre.

Troverai un’opzione per impostare gli URL per i post e le pagine tradotti, ma le traduzioni devono comunque essere visualizzate dal tuo account principale.

La pagina delle impostazioni principali consente di modificare il layout dei pulsanti della lingua. Ci sono anche opzioni per escludere gli URL dalla traduzione, tradurre le email e consentire agli utenti di cercare nel tuo sito web nella loro lingua.

Opzioni di layout dei pulsanti Weglot

Il costo dell’utilizzo di Weglot si basa sul numero di parole che vuoi tradurre e sul numero di lingue per cui hai bisogno di supporto.

Il piano premium iniziale di Weglot viene venduto a € 9,90 al mese o € 99 all’anno. Questo piano ti consente di tradurre 10.000 parole in un’altra lingua. Il business plan costa 19,90 € al mese o 190 € all’anno. Questo piano supporta 50.000 parole e tre lingue tradotte.

Il piano pro consente 200.000 parole tradotte e supporta cinque lingue tradotte. Viene venduto a 49 € al mese o 490 € all’anno.

E il piano avanzato include 1.000.000 di parole tradotte e 10 lingue tradotte, con un prezzo al dettaglio di 199 € al mese o 1.990 € all’anno.

Se hai il budget per farlo, Weglot è uno dei migliori servizi di traduzione oggi sul mercato.

2.WPML

WPML

Il plugin multilingue di WordPress, spesso abbreviato in WPML, è una delle soluzioni di traduzione più antiche per WordPress. Secondo gli sviluppatori, WPML è attivo su quasi 1 milione di siti Web, una statistica impressionante considerando il fatto che questo plugin per WordPress non è disponibile gratuitamente.

WPML supporta oltre 40 lingue e ti consente di aggiungere le tue varianti linguistiche. Il contenuto tradotto può essere pubblicato sullo stesso dominio utilizzando sottodirectory o sottodomini, oppure su un unico dominio.

Sebbene la traduzione automatica sia supportata da WPML, il plugin è ampiamente noto per darti gli strumenti per tradurre tutto da solo. Devi solo aggiungere ogni traduzione ai tuoi post e alle tue pagine. Tuttavia, i servizi di traduzione possono essere integrati direttamente in WPML.

Anche le funzionalità SEO multilingue di WPML sono fantastiche. Il plug-in ti dà il pieno controllo sugli URL tradotti e ti consente di tradurre le informazioni sul meta, sul tema e sul plug-in della pagina. Può anche rilevare la lingua del browser dei visitatori del sito web.

Traduzione dall'inglese all'italiano in WPML

Sono disponibili tre licenze per WPML.

La licenza del blog multilingue è di $ 29 all’anno, la licenza CMS multilingue è di $ 79 all’anno e la licenza dell’agenzia multilingue è di $ 159 all’anno. Queste licenze possono essere rinnovate negli anni successivi rispettivamente per $ 21, $ 59 e $ 119.

La conveniente licenza Blog multilingue è progettata per un sito Web e ti consente di tradurre post, pagine, tipi di post personalizzati, tag, categorie, tassonomie personalizzate e menu.

Pagina del negozio tradotta in WMPL

La licenza CMS multilingue da $ 79 aumenta l’utilizzo di tre siti Web e aggiunge il supporto per page builder, campi personalizzati, plug-in eCommerce, widget di traduzione e la possibilità di tradurre il testo in temi e plug-in.

Puoi rimuovere completamente la restrizione all’utilizzo del sito Web aggiornando la licenza dell’agenzia multilingue da $ 159.

Localizzazione di temi e plugin

È facile capire perché WPML è così popolare. Il plug-in di WordPress ha un prezzo ragionevole, ha un ottimo supporto per i siti Web di e-commerce e ti consente di mettere a punto ogni pagina per i motori di ricerca.

Il contenuto può essere tradotto manualmente, tuttavia la traduzione automatica è disponibile per coloro che ne hanno bisogno. Sia le licenze CMS che quelle di agenzia ti offrono fino a 2.000 parole di traduzione automatica tra qualsiasi coppia linguistica sui tuoi siti web.

La traduzione automatica di oltre 2000 parole ha un prezzo ragionevole. WMPL addebita una tariffa mensile di $ 2 per 5.000 parole, $ 7 per 15.000 parole, $ 15 per 50.000 parole, $ 17 per 100.000 parole e $ 72 per 500.000 parole.

3. Polylang

poliang

Polylang è un plugin di traduzione per WordPress che ti permette di creare un sito web multilingue.

Polylang ti consente di tradurre post, pagine, categorie, tag, tipi di post personalizzati, tassonomie, menu e widget. Il contenuto tradotto può essere inserito in sottodirectory, sottodomini o domini separati.

Il plugin è facile da usare. La prima cosa che devi fare è aggiungere alcune lingue, una delle quali devi specificare come predefinita.

Ci sono decine di lingue disponibili. Informazioni come nome, codice lingua e bandiera sono preinserite per ciascuna lingua; tuttavia, puoi modificare questi valori se lo desideri.

Tutti i Language Pack che aggiungi al tuo sito WordPress verranno automaticamente scaricati e aggiornati.

Aggiungi una nuova lingua

Una pagina di traduzioni di stringhe ti consente di aggiungere traduzioni di stringhe importanti, come il nome del tuo sito Web e lo slogan, per ciascuna delle lingue che hai aggiunto.

Puoi modificare la lingua predefinita di qualsiasi post o pagina del tuo sito Web e quindi aggiungere traduzioni per altre lingue. È possibile aggiungere brevi traduzioni oppure fare clic sul simbolo + e aggiungere una pagina completamente nuova per una lingua specifica.

post traduzioni

Polylang Pro è disponibile a partire da € 99 per una licenza per un sito Web e € 198 per una licenza per tre siti Web.

L’aggiornamento consente di inserire traduzioni nello stesso URL e tradurre slug URL. Altre funzionalità includono il mirroring dei post in più lingue, l’abilitazione e la disabilitazione delle lingue e la compatibilità con plug-in di terze parti come Advanced Custom Fields Pro e The Events Calendar.

Un altro plugin, Polylang per WooCommerce, è disponibile allo stesso prezzo di Polylang Pro. Ti aiuta a tradurre tutti gli aspetti del tuo negozio WooCommerce.

Sia Polylang Pro che Polylang per WooCommerce sono inclusi nel Polylang Business Pack che parte da € 139.

Pagina di configurazione di Polylang

Con oltre 500.000 installazioni attive, Polylang è una delle soluzioni di traduzione più popolari per WordPress. Questo perché è molto facile da usare e la versione principale offre molte funzionalità che altre soluzioni fanno pagare.

4. TraduciPremere

translatePress

TranslatePress è un plug-in di traduzione di WordPress facile da usare che ti consente di tradurre post, pagine e stringhe utilizzate nei temi e nei plug-in di WordPress.

Viene fornito con il supporto per la traduzione manuale e automatica e consente anche di tradurre immagini, cursori e altri media. Sono supportati anche WooCommerce e tipi di post personalizzati.

Puoi aggiungere traduzioni a qualsiasi pagina del tuo sito Web utilizzando un editor live. Funziona proprio come il Customizer visualizzando il front-end del tuo sito web sul lato destro della pagina.

Cliccando in un punto qualsiasi della tua pagina caricherà la stringa o il contenuto nella colonna di sinistra. Puoi visualizzare la pagina come qualsiasi ruolo utente di WordPress e creare traduzioni adeguate per tutte le lingue che hai aggiunto.

TraduciPremere la traduzione della pagina

In TranslatePress sono disponibili un totale di 221 lingue. Nella versione gratuita del plugin, puoi impostare una lingua come lingua predefinita e aggiungere un’altra lingua per le traduzioni.

Devi eseguire l’upgrade a TranslatePress Pro per aggiungere un numero illimitato di lingue.

TraduciPremere Impostazioni generali

La traduzione automatica può essere eseguita utilizzando Google Translate o DeepL. Tuttavia, è necessario eseguire l’aggiornamento a TranslatePress Pro per utilizzare DeepL.

Una licenza del sito Web personale per TranslatePress Pro costa € 79 all’anno. Oltre a sbloccare un numero illimitato di lingue, l’aggiornamento ti dà anche accesso al plug-in SEO Pack. Questo ti offre funzionalità come la traduzione di URL slug, il supporto della mappa del sito Yoast SEO, la traduzione dei tag dei grafici social di Facebook e altro ancora.

Tutte le funzionalità del plugin possono essere sbloccate con le licenze commerciali e per sviluppatori. La licenza commerciale costa € 139 all’anno e consente l’utilizzo su tre siti Web, mentre la licenza per sviluppatori costa € 199 all’anno e non ha restrizioni per il sito Web.

Ulteriori funzionalità includono il reindirizzamento degli utenti in base alla lingua impostata nel browser, l’impostazione di voci di menu diverse per altre lingue e la possibilità per il personale di gestire le traduzioni.

Impostazioni di traduzione automatica di TranslatePress

TranslatePress è una soluzione versatile. La versione principale del plugin ti consente di inserire le traduzioni manualmente, ma ha anche il supporto per la traduzione automatica tramite Google Translate.

L’aggiornamento renderà le tue traduzioni SEO friendly e ti consentirà di soddisfare più di due lingue sul tuo sito web.

5.GTraduci

GTranslate

Se stai cercando una soluzione di traduzione facile da usare che funzioni e basta, dai un’occhiata a GTranslate. Uso il plugin sul mio blog personale da circa un anno e adoro quanto sia semplice.

GTranslate utilizza Google Translate per tradurre automaticamente il tuo sito web in 103 lingue. Tradurrà post, pagine, categorie, tag, menu, widget, temi e plugin. WooCommerce è supportato anche dal plugin.

I visitatori possono cambiare la lingua delle tue pagine utilizzando un widget multilingua. Esistono 10 diversi layout di widget che ti consentono di visualizzare le lingue utilizzando un menu a discesa, bandiere, testo e altro.

Il widget può essere facilmente aggiunto a qualsiasi barra laterale del tuo sito web. In alternativa, puoi integrarlo nel tuo sito web utilizzando un comando PHP o copiando e incollando il codice HTML e CSS.

Pagina tradotta in GTranslate

Tutto in GTranslate è configurato da una pagina delle impostazioni centrale.

Da qui, puoi impostare la lingua predefinita, attivare l’analisi, selezionare il layout del widget e dove viene visualizzato il widget e abilitare il passaggio automatico alla lingua del browser del visitatore.

Se esegui l’aggiornamento a GTranslate Pro , puoi anche impostare la struttura della sottodirectory e dell’URL del sottodominio.

L’aggiornamento consente inoltre ai motori di ricerca di indicizzare le pagine tradotte e di modificare manualmente le traduzioni delle pagine.

GTranslate Pro costa solo $ 7,99 al mese se desideri supporto per la traduzione in una lingua. Ti costerà $ 17,99 al mese per aggiungere il supporto per tutte le lingue.

Gli URL delle pagine possono essere tradotti se esegui l’upgrade al piano Business da $ 27,99 e puoi utilizzare domini specifici del paese per le pagine tradotte se selezioni il piano Business da $ 37,99.

Pagina delle impostazioni di GTranslate

Se ti piacciono i risultati forniti da Google Translate e desideri che tutte le traduzioni siano automatizzate, GTranslate è una soluzione fantastica incredibilmente facile da usare.

Tuttavia, dovrai eseguire l’aggiornamento se desideri che i motori di ricerca indicizzino le tue pagine tradotte.

6. Google Website Translate

Sito web di Google Traduttore

Una buona alternativa a GTranslate è Google Website Translator. Questo plugin per WordPress utilizza anche Google Translate per le traduzioni, quindi puoi tradurre i contenuti in oltre 100 lingue.

Puoi tradurre tutto sulle tue pagine, inclusi contenuto, voci di menu, titoli dei widget e stringhe di temi e plug-in.

Tutte le pagine del tuo sito Web possono essere tradotte utilizzando il widget della lingua che può essere aggiunto al design del tuo sito Web utilizzando un widget, uno shortcode o un codice PHP.

Esistono diversi layout in linea e a schede del widget e puoi anche scegliere di visualizzare le bandiere dei paesi accanto alle lingue.

Pagina tradotta in Google Website Translate

La pagina delle impostazioni generali ti consente di definire la lingua predefinita del tuo sito Web e se desideri consentire la traduzione dei contenuti in tutte le lingue o solo in alcune di esse.

Nell’area delle impostazioni avanzate, puoi aggiungere CSS personalizzati e scegliere di nascondere il widget del selettore di lingua da pagine, post e categorie specifiche. Puoi anche personalizzare il modello del widget e abilitare il monitoraggio di Google Analytics.

Impostazioni generali in Google Website Translate

Gli sviluppatori chiamano la versione pro di Google Website Translator il plugin di traduzione definitivo per WordPress.

Vendita al dettaglio per $ 50, questa versione consente di modificare le lingue visualizzate dagli utenti di dispositivi mobili e tablet. Consente inoltre ai motori di ricerca di indicizzare le traduzioni e offre un maggiore controllo sul layout del widget della lingua.

Impostazioni reattive in Google Website Translate

È possibile fare molti confronti tra GTranslate e Google Website Translator poiché entrambi consentono traduzioni automatiche sul tuo sito Web utilizzando Google Translate.

Consiglio di provare entrambi per vedere quale preferisci.

pensieri finali

Spero che questo sguardo ai migliori plugin di traduzione di WordPress sul mercato ti sia piaciuto.

Come sempre, ti consiglio di provare più soluzioni per capire meglio cosa è disponibile e quale plugin o servizio si adatta meglio alle tue esigenze, in quanto una taglia non va bene per tutti.

Se gestisci un sito Web aziendale o un negozio online, potresti voler assumere un servizio di traduzione professionale per tradurre manualmente le pagine chiave per regioni specifiche.

I blog e altri siti Web che pubblicano un volume elevato di contenuti potrebbero voler prendere in considerazione l’iscrizione a un servizio di traduzione automatica in modo che ogni nuovo post o pagina venga tradotto.

Quelli di voi che non vogliono spendere molti soldi per la traduzione potrebbero prendere in considerazione la possibilità di tradurre manualmente i contenuti utilizzando servizi di traduzione gratuiti come Google Translate. Questo può richiedere molto tempo, ma ti dà il pieno controllo su ciò che viene pubblicato e mantiene bassi i costi di traduzione.

Hai domande sui migliori plugin di traduzione per WordPress? Chiedici nei commenti!